Difficoltà di coppia

relazioni

Il tema delle difficoltà relazionali tocca ognuno di noi in quanto l’essere umano è unico, mutevole e vario e per questo è difficile che l’altro possa essere l’anima gemella e che la coppia rappresenti il ricongiungimento con l’altra metà della mela.
E’ proprio nell’idealizzazione della coppia, nella fusione con l’altro e nella ricerca della completezza nel partner, piuttosto che in se stessi, che nascono i problemi di coppia.  Fin dal primo incontro l’altro viene idealizzato e caricato di aspettative, si vedono in lui le qualità eccezionali alle quali aspiriamo e che finalmente ci renderanno completi ma una volta incontrata l’imperfezione e la diversità del partner l’idealizzazione lascia il posto alla svalutazione, alla delusione, alla rabbia e così i rancori e le rivendicazioni rischiano di portare la coppia alla rottura.

La coppia funzionale non è quella dove non esistono le differenze, i conflitti,  i problemi, le mancanze ma quella in cui queste difficoltà si possono vedere, affrontare e, in qualche modo, risolvere. Questo richiede la disponibilità di mettersi in discussione e rivedere le proprie modalità relazionali, piuttosto che attribuire tutte le colpe all’altro, favorendo una visione della coppia più realistica in cui “ due mele distinte si incontrano e cercano, nella gioia e nel dolore, un cammino comune”.
Ogni coppia incontra momenti di crisi fisiologica, legati all’evoluzione stessa della coppia, e spesso le  metabolizza naturalmente mentre alcune crisi profonde possono richiedere l’intervento di una consulenza psicologica:

⦁    Tradimenti o aspettative disattese: un partner può tradire fisicamente l’altro ma non solo, a volte rompe un patto implicito non rispondendo alle aspettative nutrite nei suoi confronti (un marito che vive per il lavoro ad esempio può costituire un ostacolo alla progettualità della coppia).
⦁    Eventi stressanti e traumatici: un lutto, una malattia molto grave, la perdita di un figlio, un grave tracollo economico. Di fronte a questi accadimenti può darsi che la coppia, come  durante un terremoto, traballi e non regga.
⦁    Interferenze della famiglia di origine: può succedere che questa per eventi o difficoltà contingenti intervenga eccessivamente nella vita della coppia oppure che uno dei due partner non si sia mai realmente svincolato dalla propria famiglia.
⦁    Una diversa evoluzione dei membri della coppia: a volte uno dei due partner evolve in modo diverso dall’altro e quest’ultimo finirà per non riconoscerlo più tanto da non trovare più un cammino comune da percorrere

Di fronte a tali difficoltà alcune coppie riescono a rimettersi in piedi da sole, altre decidono di lasciarsi e provare a voltare pagina individualmente, altre ancora entrano in una posizione di stallo vivendo ancora insieme ma infelici e scontenti.